Furti nel parcheggio, nei guai due nomadi

Il tribunale di Como

Secondo la Procura della Repubblica di Como, che ha chiesto e ottenuto un’ordinanza di esecuzione della misura cautelare in carcere, sarebbe responsabile di una serie di furti avvenuti nel parcheggio del centro commerciale D’Ambros di Turate. In manette è finita una nomade 38enne individuata e prelevata nel campo di Garbagnate Milanese. Con la stessa ordinanza è stato anche e ottenuto l’obbligo di dimora per una seconda rom, una 21enne domiciliata in un altro campo in quel di Limbiate. Secondo i carabinieri di Mozzate, il loro modo di agire era sempre identico: attendevano che le borse fossero lasciate in auto per portare a posto i carrelli del supermercato e poi entravano in azione prelevando la refurtiva e scappando nei campi che circondano il supermercato di Turate. Le sospettate sono già state riconosciute dalle vittime. Sarebbero sei i furti a loro riconducibili.

Articoli correlati