Furto al centro raccolta rifiuti di Porlezza: arrestati marito e moglie

Carabinieri forestali

Si erano introdotti per rubare rifiuti speciali pericolosi all’interno del centro raccolta rifiuti intercomunale di Porlezza nella notte tra sabato e domenica scorsi. Il personale delle stazioni carabinieri Forestale di Carlazzo e Pellio ha tratto in arresto marito e moglie (di nazionalità marocchina) per concorso in furto aggravato in flagranza di reato.

La refurtiva, consistente in batterie esauste di automobili, è stata immediatamente posta sotto sequestro, mentre i due responsabili sono stati portati nella camera di sicurezza in attesa dell’udienza per la convalida dell’arresto ed il direttissimo.

L’uomo, già con precedenti, ha rimediato quattro mesi di reclusione e 100 euro di multa, mentre alla donna sono stati comminati due mesi e 10 giorni sempre con 100 euro di multa. Dopo la sentenza i due sono stati rimessi in libertà ed all’uomo è stato imposto l’obbligo giornaliero di presentazione per la firma presso gli uffici della polizia giudiziaria.

Le indagini erano scaturite a seguito di ripetuti furti avvenuti nelle settimane scorse nell’impianto durante il periodo di chiusura in orario notturno. Oggetto dei furti erano soprattutto batterie esauste di auto e apparecchiature elettriche ed elettroniche, sottratte presumibilmente al fine di ricavare materiali commercializzati illecitamente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.