Furto con la calamita, romeni nei guai

ANTITACCHEGGIO
Due romeni, un uomo e una donna di 45 e 36 anni domiciliati a Montano Lucino, sono stati arrestati venerdì sera dai carabinieri di Erba. Erano stati sorpresi a rubare generi alimentari, abbigliamento e cosmetici al Bennet di Erba. E i due non erano nuovi a tale pratica visto che nella loro auto i militari hanno trovato altri generi alimentari, un taglierino e una calamita multipla utilizzati per rimuovere le barre antitaccheggio. La grossa calamita, di circa 13 centimetri era in grado di confondere i sensori che rilevano le placche di metallo applicate sulle merci. Dopo una notte nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di Erba i due sono stati portati in Tribunale a Como per il rito direttissimo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.