Furto di prosecco a Erba: scompaiono bottiglie per 600 euro

Carabinieri Erba

Si è introdotto nel corso della notte nella pasticceria “Sartori “ di Erba, passando da una finestra che in precedenza aveva forzato. I proprietari, che abitano al piano di sopra, hanno però udito il trambusto e hanno intuito quello che stava avvenendo, chiamando i carabinieri della stazione del paese. La “gazzella” dell’Arma si è così precipitata sul posto, fermando un marocchino di 32 anni che è stato arrestato con l’accusa di furto.
L’inventario – effettuato nell’immediatezza dei fatti – ha permesso di riscontrare la mancanza di dieci cartoni da sei bottiglie di prosecco, per un valore quantificato in 600 euro circa. Il prosecco tuttavia non è stato recuperato, probabilmente portato via da un complice che è riuscito a fuggire. L’arrestato invece aveva addosso i soldi del fondo cassa che erano rimasti nel registratore del negozio, ovvero circa 30 euro. Il marocchino è stato condotto in camera di sicurezza, in attesa del processo con rito “direttissimo” che si è svolto ieri mattina in Tribunale a Como. Ha chiesto i termini a difesa e tornerà in aula nei prossimi giorni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.