Fusione dei Comuni nel Comasco. Uniti Solbiate e Cagno
Territorio

Fusione dei Comuni nel Comasco. Uniti Solbiate e Cagno

Continua il processo di fusione tra i Comuni lombardi e comaschi. Il Consiglio regionale ha infatti approvato, in seguito ai risultati dei referendum consultivi indetti tra le popolazioni interessate, due leggi che stabiliscono l’istituzione e la fusione di altrettanti municipi sul Lario e nel Cremonese.
Si tratta, per la Provincia di Como, dell’istituzione del Comune di Solbiate con Cagno, derivante dalla fusione dei municipi di Solbiate e Cagno, progetto sottoposto a referendum consultivo e avvallato con 1262 sì e 418 no.
A Cremona si è invece dato il via libera invece all’incorporazione del Comune di Ca’ d’Andrea in quello di Torre De’ Picenardi (approvato da 818 cittadini (56 i contrari).
Le leggi istitutive prevedono il rimborso delle spese sostenute dalla municipalità per lo svolgimento dei referendum (14.880 euro per Solbiate e Cagno).

30 Novembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto