Fusione dei Comuni nel Comasco. Uniti Solbiate e Cagno

Fusione Solbiate Cagno

Continua il processo di fusione tra i Comuni lombardi e comaschi. Il Consiglio regionale ha infatti approvato, in seguito ai risultati dei referendum consultivi indetti tra le popolazioni interessate, due leggi che stabiliscono l’istituzione e la fusione di altrettanti municipi sul Lario e nel Cremonese.
Si tratta, per la Provincia di Como, dell’istituzione del Comune di Solbiate con Cagno, derivante dalla fusione dei municipi di Solbiate e Cagno, progetto sottoposto a referendum consultivo e avvallato con 1262 sì e 418 no.
A Cremona si è invece dato il via libera invece all’incorporazione del Comune di Ca’ d’Andrea in quello di Torre De’ Picenardi (approvato da 818 cittadini (56 i contrari).
Le leggi istitutive prevedono il rimborso delle spese sostenute dalla municipalità per lo svolgimento dei referendum (14.880 euro per Solbiate e Cagno).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.