Futuro del Sinigaglia: al lavoro su più proposte
Città, Sport, Territorio

Futuro del Sinigaglia: al lavoro su più proposte

Il “nuovo” stadio Sinigaglia ha più facce possibili. I progettisti incaricati dal Calcio Como stanno lavorando a proposte diverse tra loro. Proposte che prevedono interventi di maggiore o minore entità a seconda delle scelte che verranno concordate con il Comune – proprietario dell’impianto – e con la Soprintendenza – tutrice sin qui abbastanza inflessibile dell’inviolabilità architettonica del “campo-monumento”costruito dentro la cittadella razionalista.

Nel frattempo, proprio in queste settimane dovrebbe essere finalmente completato l’intervento di messa in sicurezza antincendio di cui si parla da anni. La nuova società ha speso oltre 50mila euro per ottemperare alle indicazioni della commissione di vigilanza e dei vigili del fuoco. Una spesa che i proprietari del Como 1907 non avrebbero voluto accollarsi ma che alla fine sono stati costretti a sborsare. «Per la categoria, i costi dello stadio sono proibitivi – dice l’amministratore delegato della società lariana, Roberto Felleca – paghiamo un affitto altissimo e siamo stati costretti a rimettere a posto qualcosa che, a mio avviso, sarebbe spettato all’ente proprietario». Ciò detto, Felleca conferma l’intenzione della società azzurra di ristrutturare il Sinigaglia, soprattutto qualora dovesse arrivare una promozione in C forse non prevista, almeno non così in fretta. «Faremo ipotesi diverse – dice Felleca – Tutto dipende dalle possibilità che ci verranno concesse». Una sorta di progetto modulare. Con interventi più o meno ampi (e più o meno costosi) su parcheggi, uffici, strutture sportive.

Una cosa, invece, viene esclusa: la costruzione di un nuovo stadio fuori dalla città. «Una simile eventualità sarebbe possibile soltanto se il Como tornasse almeno in B e vi restasse per qualche anno. Serve un consolidamento della posizione sportiva che al momento non è immaginabile. Meglio fare un passo alla volta», conclude l’amministratore delegato della società lariana.

12 Aprile 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto