Futuro dell’ex Ticosa, questionario on line della Fondazione Volta

Area Ticosa Como

Area Ticosa, parola ai cittadini. Questa almeno l’ambizione della Fondazione Alessandro Volta, che ha messo a punto un questionario per permettere a tutti di esprimersi liberamente e in modo anonimo su come vorrebbero trasformare l’area dismessa. Il sondaggio, che prevede un’espressione di gradimento rispetto a varie soluzioni di destinazioni dell’area e la possibilità alla fine di esprimere commenti, sarà proposto attraverso organi di stampa, canali social, sito e newsletter della Fondazione Volta.
«I numerosi progetti sull’area Ticosa – passati, presenti e futuri – rappresentano un’aspirazione fondamentale per la città, aspirazione che deve essere condivisa – dice Luca Levrini, presidente della Fondazione – Comprendere i desideri dei comaschi, condividere i sogni sul futuro di questa ex area industriale è di primaria importanza».
«La Ticosa non è solo una ex area industriale, è una ferita che porta amarezza e soprattutto imbarazzo nel vedere che uno dei biglietti da visita della nostra città è ancora deserto e inoperoso – conclude Levrini – Come molti, penso che questa possa essere una grande occasione per la città. In passato l’area Ticosa era un punto di riferimento per molti, imprenditori e lavoratori, in futuro potrà essere un luogo dove la città manifesta in pieno il suo grande potenziale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.