Gaia X arriva in Italia, Confindustria presenta l’hub

Bonomi e Colao

(ANSA) – MILANO, 28 MAG – L’Italia si porta in prima linea, insieme a Francia e Germania, nella battaglia della ‘data economy’ dell’Europa contro Usa e Cina. Gaia-X, il cloud federato, basato su criteri e standard comuni di gestione dei dati e dei servizi, avrà un hub regionale nel nostro paese coordinato da Confindustria e sostenuto, anche finanziariamente, dal Governo. Il ‘kick off’ lo hanno dato oggi il presidente degli industriali Carlo Bonomi e il ministro per l’Innovazione Vittorio Colao. " E’ certamente un progetto molto ambizioso con enormi potenzialità di sviluppo, un grande progetto Paese ma ha un valore strategico per l’Europa perché vuole gettare le basi per uno sviluppo di un’ economia europea dei dati" sottolinea Bonomi. Gaia X "è essenziale per rafforzare la capacità competitiva del Paese e negoziale dell’Europa rispetto agli altri blocchi (Usa e Cina, ndr) e rafforzerà il patrimonio di competenze che i nostri giovani sapranno ampliare per il futuro – ha aggiunto Colao – Bisogna fare un deciso salto in avanti". "E una sfida positiva: abbiamo un’economia piena di spunti positivi con una grande voglia di recupero, abbiamo un Pnrr che ci assicura i mezzi e sta a noi trasformarli in un grande futuro per il digitale e un grande futuro per il nostro paese" ha aggiunto Luigi Gubitosi, vicepresidente di Confindustria con delega al digitale. "Abbiamo tutte le carte in regola per diventare un Paese di punta nel settore dei dati" anticipando che a fine giugno ci sarà il lancio operativo dell’hub, con un evento dedicato alle aziende e andrà online il sito web che vuole essere un luogo di incontro virtuale tra gli hub regionali. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.