Garbo: la cura del silenzio al tempo dei live online

Garbo

“Credo che un artista, preso atto del momento difficile, debba dedicarsi ad un approfondimento della propria creatività e di bilancio della propria attività pubblica e comunicativa. Non credo invece nel comunicare a tutti i costi e con qualsiasi mezzo la propria arte in questi momenti”. Così Garbo, il cantante comasco simbolo della new wave ed erede di David Bowie, su Facebook dice la sua sull’emergenza in atto. “Occorre un po’ di pulizia, di silenzio, affinché anche il pubblico sappia aspettare, ascoltare il silenzio e poi, domani, apprezzare con più coscienza e profondità ciò che ascolta e sentirà. Mi riferisco sopratutto a presunti pseudo-live in rete. Credo che non tutto, e sempre, sia di facile accesso. Occorre per il nostro bene e per il futuro di nuove generazioni sapere controllarci e fare rinunce. Questo per una migliore e consapevole “libertà” futura”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.