Gare internazionali, la scherma pronta a ripartire

Carlotta Ferrari

La scherma si prepara a ripartire con i suoi eventi internazionali dopo un anno di stop; ai nastri di partenza anche la portacolori della Comense Carlotta Ferrari e Arianna Errigo, cresciuta in città nella società nerostellata, ma da tempo trasferita nel Lazio. Il loro sport ha pagato in modo carissimo l’emergenza sanitaria mondiale. Altre discipline, come gli appassionati ricorderanno, dopo la prima ondata del Covid erano riuscite, anche se con tante difficoltà, a ingranare la marcia e a ricominciare. La scherma no: annullato ogni torneo, con gli atleti che hanno in pratica passato l’ultimo anno esclusivamente ad allenarsi.
Alla fine del tunnel si comincia comunque a intravedere la luce: il comitato esecutivo della Federazione internazionale ha confermato lo svolgimento dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani 2021. Un evento a cui, in teoria, dovrebbe partecipare anche la fiorettista Carlotta Ferrari, nella foto, atleta della Comense da tempo nel giro delle Nazionali giovanili. Tutto passa dalle convocazioni dei tecnici federali: l’eventuale conferma si avrà all’inizio di marzo.
Dopo l’iniziale rinvio a settembre e poi il definitivo annullamento dell’edizione 2020 che si sarebbe dovuta svolgere a Salt Lake City, è stato deciso di confermare, allo stato attuale, l’appuntamento 2021 programmato dal 3 all’11 aprile al Cairo. Le pedane egiziane quindi, al netto di eventuali ulteriori decisioni legate all’emergenza sanitaria, si preparano a ospitare la rassegna iridata giovanile che potrebbe rappresentare il primo appuntamento con in palio i titoli della “ripartenza”.
La scherma mondiale, quindi, è pronta a ritornare in azione. I primi appuntamenti, la cui organizzazione è stata ancora una volta confermata dalla Fie, saranno le tappe del circuito di Coppa del Mondo di sciabola, in programma a Budapest dall’11 al 14 marzo, quella di spada che si svolgerà invece a Kazan dal 19 al 23 marzo ed il Grand Prix Fie di fioretto programmato dal 26 al 28 marzo a Doha.
A quest’ultimo evento è attesa Arianna Errigo, l’ex nerostellata che ha nel mirino le Olimpiadi di Tokyo e che punta a una medaglia dopo l’oro a squadra e l’argento individuale conquistati a Londra ai Giochi del 2012 e una clamorosa eliminazione a Rio 2016.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.