Gemellaggio fra Btf Cantù e le emiliane del Cavezzo. L’unione supera i disagi portati dal terremoto

Pallacanestro – Sport e solidarietà
Una bella pagina di sport e solidarietà è stata scritta nei giorni scorsi dal Btf ’92 Cantù, la società brianzola di basket femminile che milita nel campionato di serie B. Per quattro giorni, infatti, il club canturino si è prodigato per ospitare la squadra Under 19 del Basket Cavezzo.
Si tratta di una tra le società emiliane più colpite dal recente terremoto, in grande difficoltà a proseguire la sua attività sportiva, tanto da dovere rinunciare al campionato di A3 e a trasferire il
settore giovanile nella vicina Carpi.
Ecco allora che, per dare una mano alle più sfortunate colleghe emiliane, sono volute scendere in campo le cestiste del Btf e tutto lo staff.
Per quattro giorni le famiglie delle giocatrici canturine hanno ospitato le Under 19 di Cavezzo (così come il tecnico brianzolo Danilo Zonta ha aperto casa sua al collega emiliano) che in Brianza hanno potuto sfruttare appieno anche il centro sportivo di Vighizzolo, parquet amico del Btf per allenarsi e giocare due amichevoli.
Soddisfatto il direttore sportivo del club di Cantù, Valerio Rossi, fautore dell’iniziativa: «Quando abbiamo saputo che i nostri amici del Cavezzo non potevano più utilizzare la loro palestra, ci siamo subito mobilitati per accogliere, anche solo per qualche giorno, in casa nostra le giocatrici emiliane. I dirigenti di Cavezzo hanno accolto con grande entusiasmo il nostro invito». Sono stati quattro giorni di tanto basket con doppi allenamenti quotidiani e due partite amichevoli, ma non solo. «Abbiamo trovato il tempo per divertirci e conoscerci tra un pizza, un giro sul Lago di Como e anche una serata in discoteca tutti assieme» dice ancora il dirigente.
Insomma, un’esperienza speciale che ha fatto bene un po’ a tutti, non solo a chi ha ricevuto ma anche a chi ha dato come sottolinea lo stesso Rossi: «È andato tutto benissimo, tanto che pensiamo di riproporre l’invito anche durante le festività di Natale. Se Cavezzo vuole, le nostre porte sono sempre aperte». Voglio infine segnalare che, oltre a noi, anche il Comune di Figino Serenza e la Pallacanestro Figino ci hanno dato una mano mettendo a disposizione la palestra comunale per la seduta straordinaria di allenamento alla domenica mattina».
Per la cronaca, sul campo Cavezzo ha vinto la prima amichevole contro le furie rosse del Btf di serie B per 85-78, ma ha poi perso la seconda gara 80-62 contro una selezione mista Cantù-Figino.

Nella foto:
Le due squadre, Btf Cantù e Cavezzo, schierate prima della partita amichevole che hanno disputato negli scorsi giorni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.