Gentiloni a Libération, ‘Ue,in 3 mesi svolte inimmaginabili’

'Angela Merkel ha mostrato di essere capace di cambiare parere'

(ANSA) – PARIGI, 01 LUG – L’Unione europea ha compiuto delle vere e proprie svolte sul rigore finanziario, sulla mutualizzazione dei debiti, le regole della concorrenza e la politica industriale: "sarebbe stato totalmente inimmaginabile prima della crisi del Coronavirus – dice il commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni – abbiamo vissuto 10 settimane, da metà marzo a fine maggio, che hanno profondamente cambiato l’Ue". Fondamentale, in questa svolta, la cancelliera Angela Merkel, che ha cambiato posizione sulla mutualizzazione dei debiti: "non è la prima volta che la Merkel mostra di essere capace di cambiare opinione per gestire una crisi – dice Gentiloni – la relazione franco-tedesca ha svolto un ruolo fondamentale nella sua presa di coscienza che fosse necessario disporre di un motore comune di politica economica, nella fattispecie i fondi di rilancio, per evitare la divergenza fra le economie. Questa convergenza è, nei fatti, un interessa nazionale tedesco. In Germania molti mi hanno detto ‘se l’economia dell’Italia del nord fallisce, per noi è un disastro’. Il governo tedesco ha tradotto questa sensazione del mondo del lavoro e dell’impresa in una decisione politica coraggiosa". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.