Ghirelli, bene accordo Sambenedettese-Estudiantes

La Serie C ha una dimensione internazionale

(ANSA) – ROMA, 02 GEN – "La notizia dell’accordo di collaborazione con l’Estudiantes mi rende felice per diversi motivi": comincia così il messaggio di congratulazioni e apprezzamento che il presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli ha indirizzato al presidente della Sambenedettese Domenico Serafino per l’intesa stipulata con il club argentino. Per Ghirelli "è la dimostrazione che i club di Serie C introitando iniziativa ed intrapresa hanno enormi potenzialità". Il presidente di Lega Pro sottolinea che "la dimensione internazionale è uno spazio che offre opportunità perché noi siamo cresciuti. Ho potuto verificare concretamente che ciò sia esattamente così nel recente accordo che porterà le partite della Serie C in streaming in tutto il mondo, ad iniziare, dagli italiani di terza e quarta generazione, aprendo la strada per ricucire la passione con il club della loro Città, della loro Provincia, della loro Regione di origine ma ,anche , per consentire operazioni di marketing e di commercializzazione con prospettive interessanti ed intriganti. Intriganti, uso questo termine per dire che molto dipenderà dalla capacità di intrapresa dei club ma noi, come Lega, forniremo supporti, servizi e strumenti unitari ai club per aggredire quei mercati". Ghirelli poi constata "come gli investimenti giusti fatti qualche anno fa, in questo caso la trasmissione delle partite in streaming si rivelino anticipatori e, contemporaneamente, capaci oggi di dare un vantaggio di posizionamento ai club di lega pro. Lo streaming è il modello di trasmissione preferito dai giovani che possono vedere la partita dove e quando lo desiderano e, nello stesso tempo, è il modello di trasmissione di immagini più duttile, meno costoso e capace di superare le frontiere e qualsiasi distanza". L’accordo "stabilisce un legame con la comunità argentina, terra di grande lignaggio per il calcio e, contemporaneamente, collega con una terra di grandi flussi migratori di italiani che lì vivono". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.