Giallo a Torno: corpo senza vita tra le barche. Era scomparso da 10 giorni

L'intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri a Torno

I carabinieri di Pognana Lario e i colleghi della compagnia di Como stanno indagando sul rinvenimento di un corpo senza vita, avvenuto nei pressi del pontile di Torno. A lanciare l’allarme un signore del paese che stava raggiungendo la propria barca e ha notato il corpo che galleggiava. Le verifiche immediate effettuate dai militari, hanno permesso di attribuire una identità al cadavere: si tratta di un marocchino di 60 anni residente a Nesso con moglie e un figlio. L’uomo era scomparso da lunedì della scorsa settimana. Mercoledì 16 ottobre la moglie aveva formalizzato la denuncia di scomparsa alla stazione dei carabinieri di Pognana Lario. Il 60enne non aveva lasciato messaggi che potessero spiegare la ragione del suo allontanamento. Il medico legale non avrebbe evidenziato alcun segno esterno che possa far pensare ad una colluttazione o comunque ad una morte violenta. Le altre piste rimangono tutte aperte: sia quella del gesto estremo, sia quella di una tragedia. Secondo una prima valutazione, il 60enne era in acqua da non meno di quattro o cinque giorni. A Torno, per aiutare nelle operazioni di recupero della salma, sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.