Giancarlo Frigerio: «Collaboreremo alla gestione di Porta Pretoria»

alt

L’associazione

«Finalmente sono state risolte le difficoltà trovate lungo il percorso. Per la città di Como è un evento importante». Commenta così il presidente della Società Archeologica Comense, Giancarlo Frigerio, l’apertura del parco archeologico sotterraneo della “Porta Pretoria”. Va ricordato tra l’altro che uno dei sostenitori più illustri di questo prezioso sistema di reperti è stato Giorgio Luraschi, cui l’Archeologica ha dedicato il nuovo volume della sua monumentale “Storia di Como” dedicato

proprio al periodo romano dove ci sono pagine importanti proprio sui ritrovamenti di via Cesare Cantù e sul sistema di fortificazioni cittadino. «Ci siamo messi a disposizione del Comune per sostenere la funzione turistica di questo grande tesoro cittadino – continua Frigerio – e siamo pronti a collaborare alla sua gestione. Speriamo sia il primo passo per arrivare un giorno a una più completa fruizione del sistema di fortificazioni che cinge il centro storico di Como».

Nella foto:
Giancarlo Frigerio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.