Giappone: maltempo, bilancio sale a 18 morti e 14 dispersi

Piogge torrenziali e inondazioni

(ANSA) – TOKYO, 05 LUG – Sale a 18 morti il bilancio delle vittime del maltempo estremo che ha colpito il Giappone sud-occidentale, con 16 cadaveri in attesa di essere identificati e 14 dispersi. Lo riferiscono le autorità governative, dopo le piogge torrenziali che hanno provocato ieri l’inondazione di ampie aree della prefettura di Kumamoto, con due fiumi esondati in 11 diverse località. Le autorità della cittadina di Hitoyoshi hanno confermato oggi la morte di 9 persone, mentre altre 50 persone sono bloccate all’interno di una casa di cura all’interno del villaggio allagato di Kuma, riferisce l’emittente pubblica Nhk. Le Forze di Autodifesa stanno lottando contro il tempo per trasferire i residenti nei vicini ospedali. Sono almeno 30 i distretti della prefettura i cui valichi di accesso sono stati completamente isolati dalle inondazioni e dalle frane. Attualmente gli ordini di evacuazione riguardano 203.000 residenti tra le prefetture di Kumamoto e Kagoshima, con l’installazione di 100 centri di raccolta messi a disposizione dal governo. Nella regione quasi 6.000 abitazioni hanno subito l’interruzione dell’elettricità. Per le prossime ore, fino a lunedì mattina, l’Agenzia meteorologica nazionale (Jma) prevede precipitazioni fino a 200 millimetri nel Kyushu meridionale, e di 150 millimetri nella regione del Tokai, lungo la costa dell’Oceano Pacifico. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.