Giappone ordina arresto per moglie Ghosn

Si era battuta con veemenza per la liberazione del marito

(ANSA) – TOKYO, 7 GEN – Il pubblico ministero di Tokyo ha spiccato un mandato di arresto per la moglie di Carlos Ghosn, Carole. La 53enne – che ha la cittadinanza libanese – si è a lungo battuta per la liberazione del marito, criticando duramente il sistema giudiziario giapponese. Carole Ghosn, precisa l’agenzia Kyodo, è accusata in particolare di falsa testimonianza davanti a una Corte nipponica durante un’udienza nell’aprile scorso. L’ex numero uno di Renault-Nissan è fuggito in Libano con un jet privato, riunendosi con la moglie a Beirut lo scorso lunedì.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.