Giardini. Magie d’estate


giardiniTesori lariani – Garanzie di frescura, molti parchi storici del territorio sono aperti ad agosto grazie all’associazione che ha sede a Villa Erba

Siete alla ricerca di un po’ di frescura per mitigare i bollori del caldo agostano? Niente può eguagliare il refrigerio garantito da un parco botanico e il circuito “Grandi Giardini Italiani”, attivo dal 1997 e da pochi mesi  con sede nella prestigiosa  Villa Erba di Cernobbio, sembra fatto apposta: ne ha molti aperti per ferie in Lombardia, 14, e altri 3 a pochi minuti d’auto, in  Canton Ticino (l’elenco completo  è sul sito web www.grandigiardini.it).  
Complessivamente in tutta Italia i parchi aperti che

fanno capo al circuito lariano sono una novantina e come detto sono 14  i giardini visitabili della Lombardia  dai più conosciuti sul Lago di Como (Villa Carlotta, Villa Melzi, Villa Erba e Villa d’Este) e della nostra provincia (Parco di Villa Carcano) e nel Lecchese (Giardino di Villa Sommi Picenardi a Olgiate Molgora), fino ai meno conosciuti nel Milanese (Villa Borromeo e  Visconti Litta a Lainate, il Crespi Bonsai Museum a Parabiago e l’Orto Botanico di Brera).
 E, a poca distanza da Como, ci sono inoltre tre meravigliosi giardini ticinesi tutti da scoprire e da ammirare: quelli delle Isole di Brissago, il parco del Museo Vincenzo Vela a Ligornetto, intitolato al grande scultore dell’Ottocento autore del monumento a Giuseppe Garibaldi in piazza Vittoria a Como) e per finire il bel Parco Scherrer a Morcote.
I Grandi Giardini Italiani costituiscono un patrimonio artistico e botanico unico al mondo che rappresenta 500 anni di storia dell’arte dei giardini e del paesaggio, facilmente accessibile: numerosi sono i giardini visitabili anche con percorsi per disabili e itinerari didattici appositamente progettati per bambini e studenti.
Per l’estate 2013 il circuito comasco, diretto da una infaticabile signora inglese innamorata della cultura, Judith Wade, propone anche un abbinamento con il pentagramma, che raccoglie in un unico cartellone dal titolo “Giardini in musica” un itinerario di 24 tappe alla scoperta dei più bei giardini visitabili d’Italia fino a settembre che ospitano rassegne musicali garantendo fresche serate estive. E nel gruppo non può mancare Villa Erba, che fino a Ferragosto ospita il suo festival “Città di Cernobbio” con concerti serali nel suo bellissimo parco a ingresso gratuito, né poteva mancare Villa Carlotta che ogni venerdì fino al 30 agosto con la direzione artistica del maestro tedesco Walter Krafft e del pianista comasco Paolo Vairo offre  esibizioni di giovani musicisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.