Giornata mondiale del malato, tutti i dati del Sant’Anna

L'ospedale Sant'Anna di San Fermo

 

L'ospedale Sant'Anna di San Fermo L’ospedale Sant’Anna di San Fermo

Il robot chirurgico “Da Vinci” resterà in via esclusiva all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. E’ quanto emerso in occasione dell’incontro con la direzione strategica durante la cerimonia per la Giornata Mondiale del Malato. Da quest’anno infatti non sarà più condiviso con l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, come è accaduto dalla metà del 2014. L’apparecchiatura, utilizzata dal 2011, rimarrà nel presidio comasco con l’obiettivo di arrivare almeno a 100 interventi l’anno. Il bilancio dell’attività sanitaria, presentato dal direttore sanitario Fabio Banfi, ha evidenziato il ruolo chiave dell’ospedale Sant’Anna. Il numero di pazienti che nel 2017 si sono rivolti al Pronto Soccorso dell’ospedale di San Fermo si attesta a 73.226 e resta sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente. A livello aziendale i ricoveri sono aumentati rispetto al 2016, passando da 28.043 del 2016 a 28.379 del 2017 (+336, pari a +1%). Al Sant’Anna la crescita è del 2%. In termini di utilizzo delle sale operatorie si registra una crescita del 3% degli interventi chirurgici, passati da 9.087 a 9.401 (+314). Le attività per i pazienti esterni è cresciuta di 55mila prestazioni rispetto al 2016 (+2%). Anche le prestazioni per i pazienti del Pronto Soccorso sono aumentate: da 603.000 a 635.000. Le celebrazioni sono proseguite con la messa officiata dal vescovo Oscar Cantoni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.