Giorni della Merla, Coldiretti: “Non sembra gennaio”

Lago di Como, panorama

Clima mite nel gennaio comasco © | Clima mite nel gennaio comasco

Primo dei tre cosiddetti “Giorni della merla” oggi a Como, quelli che – secondo tradizione – dovrebbero essere i più freddi dell’anno tanto che perfino la merla, che un tempo aveva il piumaggio bianco, per riscaldarsi andò a ripararsi in un camino e il suo manto divenne grigio per la fuliggine. Non è così quest’anno e Coldiretti Como Lecco lo sottolinea in una nota: “Non sembra nemmeno gennaio, viste le temperature di questo inizio anno”. Coldiretti Como Lecco, la cui analisi elaborata su dati Ucea (Unità di ricerca per la climatologia e la meteorologia applicate all’agricoltura), spiega di come i primi 15 giorni del 2018 abbiano visto temperature ben al di sopra della media con le minime a Como superiori di 1 grado rispetto le medie stagionali. Stessa cosa anche con le temperature massime, dove a sul ramo ovest del Lario si è registrato un +2,1 gradi rispetto le medie climatiche. “Con queste temperature – analizza Coldiretti Como Lecco – il vero rischio è di imbattersi in improvvisi e drastici cali di temperatura sulle piante in fiore con effetti disastrosi sulla raccolta dei frutti primaverile ed estiva”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.