Giovane di Rovello trasferito al Bassone

Carcere del Bassone

Accusato di aver aggredito e rapinato, con alcuni complici, un gruppo di persone a Milano, un 21enne di Rovello Porro, già agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Turate.
Il giovane deve scontare la pena fino al 21 marzo 2020 ed è stato trasferito nel carcere comasco del Bassone.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, nel mese di luglio del 2017 il 21enne, assieme ad alcuni complici, avrebbe intimato a un gruppo di persone di consegnare i propri smartphone. Al loro rifiuto, il giovane avrebbe aggredito le vittime prendendole di mira con la punta di un ombrello e colpendole con calci, pugni e testate.
L’ordine di carcerazione, sulla base del quale il 21enne è stato condotto in cella, è stato emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Varese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.