Gira per la città con una pistola nei pantaloni. Arrestato, rimane in silenzio davanti al Gip

carcere Bassone

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, nonostante qualche frase di circostanza, il 52enne di Como arrestato dai carabinieri sul finire della scorsa settimana, dopo essere stato trovato in possesso di marijuana e, soprattutto, di una pistola semiautomatica Beretta che teneva nella cintola dei pantaloni. Non un’arma che teneva con sé, mentre girava con uno scooter, per compiere atti già decisi bensì, pare, per utilizzarla in caso di bisogno. Non una novità, per l’uomo arrestato e difeso dall’avvocato Edoardo Pacia. Già qualche anno fa, infatti, dalle parti di Monte Olimpino, il 52enne aveva litigato con un passante che stava attraversando sulle strisce pedonali. Anche in quella occasione era in scooter e, dopo aver rimediato un pugno dal rivale, prelevò una pistola dal sotto sella ed esplose un colpo in aria. Il bossolo fu recuperato dalle forze dell’ordine e l’uomo finì nei guai rimediando la situazione con un patteggiamento. Venerdì sera però i carabinieri del radiomobile di Como l’avevano fermato di nuovo, trovando nel sotto sella una busta contenente 4 grammi di marijuana e, nella cintola dei pantaloni, la pistola semiautomatica. Nel giubbotto erano inoltre stati trovati il caricatore e sette proiettili.
Le perquisizioni erano così state estese all’abitazione, in cui erano stati rinvenuti ulteriori due chili e 900 grammi di marijuana (suddivisa in 11 buste di plastica trasparente), un altro caricatore della Beretta, 50 ulteriori proiettili, una pistola a pallini e una doppietta senza matricola.
L’uomo era stato arrestato e condotto al Bassone dove nelle scorse ore è stato interrogato dal giudice delle indagini preliminari di Como, Carlo Cecchetti, che ne ha disposto la permanenza in carcere. Il 52enne avrebbe scelto di non parlare, esprimendo solo apprensione per i genitori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.