Giro, cambia il percorso della tappa Lovere-Ponte di Legno: niente Gavia per il pericolo di slavine

Tappa Lovere-Ponte di Legno

Niente Gavia nella tappa Lovere-Ponte di Legno, in programma martedì, due giorni dopo l’Ivrea Como. “In considerazione del perdurare delle avverse condizioni meteorologiche – dice una nota di Rcs Sport – nonostante il grande lavoro svolto dalle amministrazioni delle province di Sondrio e Brescia, che hanno messo a disposizione squadre di uomini impegnati giorno e notte per liberare le strade, la direzione di organizzazione comunica che, per salvaguardare la sicurezza dei corridori, la tappa 16 Lovere-Ponte di Legno avrà un nuovo percorso. Località di partenza e di arrivo rimangono invariate. La tappa avrà una lunghezza di 194 chilometri”.


“Viste le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni che danno un peggioramento e il rischio slavine, purtroppo non potremo passare sul Gavia – spiega il direttore del Giro Mauro Vegni – Mi preme innanzitutto ringraziare le province di Sondrio e Brescia e tutti quelli che hanno lavorato per provare a mantenere il percorso originario. Il nuovo percorso della tappa 16 prevederà la salita di Cevo, inedita per il Giro, quindi il passaggio dall’Aprica dalla parte più dura, prima di scendere a Mazzo e affrontare il passo del Mortirolo e quindi l’arrivo di Ponte di Legno. La nuova Cima Coppi sarà quindi il Passo Manghen nella tappa 20”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.