Giro e asfalti, l’assessore nega. Si parte lunedì 13. Cantieri soltanto di notte

Lavori di asfaltatura

Passa la carovana in rosa. E si rifanno gli asfalti. Un’equazione semplice e quasi scontata, che però non piace all’assessore alla Viabilità di Como. «Non mettiamo a posto le strade per il Giro d’Italia – ha detto ieri ai microfoni di Espansione Tv Vincenzo Bella – Si tratta di lavori programmati che rientrano nel piano approvato lo scorso dicembre».
La precisazione non era richiesta ma è parsa necessaria, dato che molti (tutti?) hanno associato i cantieri alla volata sulle due ruote.
In ogni caso, la settimana prossima gli operai si metteranno al lavoro su alcune strade importanti – guarda caso, proprio le stesse su cui passeranno i ciclisti – causando inevitabilmente qualche disagio ai residenti.
I cantieri sono tutti previsti in orari notturni, dalle 21 alle 6 del giorno successivo, e inizieranno lunedì 13 maggio.
Saranno interessate le vie Cattaneo e Cesare Battisti e la via Per Brunate. Nella notte tra lunedì e martedì è anche prevista la chiusura di viale Battisti per le operazioni di fresatura e l’esecuzione di interventi alla rete idrica e la posa della fibra ottica.
Verranno rifatti anche il tratto di girone davanti al Tribunale – tra piazza Vittoria e il passaggio a livello di Sant’Orsola – quello tra viale Varese e la stessa piazza Vittoria.
Durante i lavori il traffico sarà deviato su percorsi alternativi. I residenti potranno però accedere liberamente, così come i bus del trasporto pubblico locale e i mezzi di soccorso. Nuovo asfalto pure per la via per Brunate dall’imbocco di via Crispi fino al bivio per Civiglio. «Il tratto è lungo e ci vorrà tempo per completare il lavoro – ha aggiunto Bella – La strada sarà quindi chiusa al traffico nelle notti dal 13 al 24 maggio. Ci sono molti passaggi stretti e i residenti che transiteranno in auto dovranno avere pazienza mentre i mezzi sono al lavoro. Chiediamo pazienza e tolleranza a tutti i cittadini coinvolti, si tratta di interventi necessari».

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Giacomo , 12 Maggio 2019 @ 7:17

    Se la qualita’ permane quella attuale, con i tombini non livellati, l’assessore puo’ dire cio’ che vuole non sara’ credibile, che vada a vedere dopo la piazza di Civiglio nella seconda strettoia che cosa hanno combinato, un tombino non evitabile dopo asfaltatura diventato una buca profonda e pericolosa non solo per il giro ma per chi ci passa tutti i giorni !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.