Cronaca

Giro l’angolo e mi imbatto nel fantasma del candidato

Palazzo di vetro
di EMANUELE CASO
L’altro giorno ho fatto un incontro sconvolgente. Era una mattina piovigginosa, verso le 11. Giro l’angolo e, in pieno centro città, mi imbatto in un fantasma.
Si trattava di un candidato alle elezioni regionali. Un tipo giovanile, solitamente brillante e ciarliero. Ebbene, quel mattino – forse anche per la giornata dai toni autunnali – sembrava il nonno di se stesso. Occhiaie in 3D, parlata biascicata, movimenti da bradipo-missile. La spiegazione del poveretto: «La campagna elettorale

è una cosa devastante». Deve essere così. Allora ho pensato a tutti gli altri comaschi in lizza per i vari partiti. Chissà in che condizioni sono arrivati a oggi, giorno finalmente di voto.
Pensate soltanto a quanti chili di tartine al salmone economico del Cosia hanno dovuto ingurgitare i candidati tra party e festicciole varie! Roba che avrebbe ucciso chiunque, eppure loro hanno resistito eroici.
Non oso immaginare la fatica degli aspiranti consiglieri regionali per sostenere 6-7 comizi al giorno per 3 mesi. Avete mai partecipato a uno di quegli eventi? Solitamente si svolgono in sale pubbliche con umidità tropicale, afrori elettorali e – soprattutto – con le micidiali e logorroiche «brevi introduzioni» e «piccole premesse» di chi solitamente introduce il candidato.
Il quale, con la visione del Pirellone come guida, resiste indomito. Pronto, anzi, a spostarsi rapidamente dall’altro capo della provincia per ripetere la stessa scena, soltanto tra afrori diversi.
È così – sacrificando ore di sonno all’altare di uno scranno milanese – che i candidati, cercando voti e perdendo capelli, si sono sfiniti alla ricerca di un Sacro Graal chiamato elezione. Auguri.

28 marzo 2010

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto