Giro Under 23 a Como, chiuso al traffico il lungolago. Pidcock nuova maglia rosa

Thomas Pidcock

Como si prepara ad accogliere nella giornata di domani il passaggio della tappa Colico-Colico del Giro d’Italia Giovani Under 23. La corsa, è bene sottolinearlo, sarà in città soltanto per un transito, quindi le restrizioni saranno limitate e minori rispetto a quelle messe in atto il giorno di Ferragosto per il Giro di Lombardia dei Professionisti. In ogni caso sarà doveroso tenerne conto.
La frazione è stata disegnata sulle strade attorno al lago e toccherà anche Bellagio, la Lariana e, dopo Como, tutta la Statale Regina verso Nord.
La chiusura delle strade sarà generalmente mezz’ora prima del passaggio della competizione.
In base alle tabelle di marcia comunicate dagli organizzatori, l’attraversamento sul territorio comunale di Como, con il gruppo proveniente da Blevio, dovrebbe avvenire tra le ore 15.26 e le 15.37 e terminare tra le 15.30 e le 15.41 con prosecuzione a Cernobbio.
Nello specifico, le misure in città riguarderanno, con lo stop al traffico, via Torno, piazza Matteotti, Lungo Lario Trieste e Trento, viale Rosselli, via Borgovico, via Bellinzona e via per Cernobbio.
Sempre per la giornata di domani, nella fascia compresa tra le ore 13.30 e le 15.30, è altresì vietata la sosta, con rimozione forzata dei veicoli, negli stalli tracciati tra via Foscolo (dall’attraversamento pedonale) e la rotatoria di piazza Matteotti compresa (area di sosta per i taxi inclusa) e lungo via Torno su entrambi i lati.
La corsa
Ieri il Giro d’Italia Under 23 ha parlato inglese. Nel primo arrivo in salita è brillata la stella di Tom Pidcock: sul traguardo di Bolca, in Veneto, nella quarta tappa, il talento britannico si è imposto in solitaria precedendo di 22’’ l’italiano Kevin Colleoni e di 37’’ Giovanni Aleotti. Il comasco Alessandro Fancellu è giunto all’arrivo al 27° posto, a 2’58’’ da Pidcock, che ora è la nuova maglia rosa.
Il britannico in classifica generale è in testa e precede i suoi due principali interlocutori di ieri: Colleoni è secondo a 58’’, Aleotti terzo a 1’15’’. Fancellu, che era considerato tra i favoriti per la vittoria finale, è al 14° posto a 3’40’’.
Oggi è in calendario la quinta tappa della corsa, tutta in Veneto. Partenza da Marostica e conclusione dopo 132,7 chilometri (e 1.200 metri di dislivello) a Rosà.
Poi, domani, lo spostamento in Lombardia con le ultime frazioni, a partire da quella disegnata attorno al Lago di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.