Abbagnale e gli Europei Under 23 di canottaggio: «Italia ai vertici, una prova di maturità»

Quattro di coppia Arianna Passini

Una bella vittoria di squadra con un importante contributo dei canottieri comaschi. In Germania, Duisburg, agli Europei Under 23 di canottaggio l’Italia ha conquistato 14 medaglie (5 ori, 6 argenti, 3 bronzi) e il primo posto nella classifica per Nazioni davanti alla Romania e alla Germania. Per i lariani i podi sono stati sette, con la gioia della medaglia d’oro di Arianna Passini (Canottieri Moltrasio) con il “quattro di coppia Pesi leggeri”.
Hanno chiuso con l’argento nelle rispettive gare Davide Comini e Matteo Della Valle (ancora della Canottieri Moltrasio), Patrick Rocek e Jacopo Frigerio (Canottieri Lario) e Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse-Lario). Bronzo, invece, per Greta Martinelli (Tremezzina) nel “singolo Pesi leggeri”.
Un bilancio gratificante, per l’Italia – che aveva preparato la trasferta al centro remiero di Eupilio sul Lago di Pusiano – e per i portacolori comaschi. Una serie di medaglie che hanno inaugurato al meglio la stagione internazionale 2020, iniziata con questo evento dopo i rinvii degli scorsi mesi e il ridisegno del calendario a causa dell’emergenza Coronavirus.
A tutti sono giunti gli elogi del presidente federale Giuseppe Abbagnale. «La vittoria delle medaglie, in questa prima trasferta dell’anno, è il frutto della maturità dimostrata dalla squadra e dai tecnici che la seguono, che sono riusciti ad allenarla tenendo sempre ben presente la situazione sanitaria in cui ci si stava muovendo».
«Ringrazio, quindi, tutta la rosa azzurra per il comportamento individuale, e di squadra, tenuto e per i risultati ottenuti – ha concluso il presidente – le società di provenienza dei tecnici che, con il loro lavoro, hanno contribuito a consolidare la presenza dell’Italia ai vertici della classifica europea».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.