Giuseppe Coco e “Il sonno della ragione”

Opera di Giuseppe Coco in mostra a Milano

L’artista comasco d’azione in mostra in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano

Giuseppe Coco, di origini siciliane, si è fermato sul Lario circa un decennio fa, dopo un lungo peregrinare tra Francia, Milano, Svizzera e resto del mondo. «Arrivato a Como ho visto il lago – ha detto – e ho deciso di stabilirmi qui». Da allora, nonostante sia molto più apprezzato all’estero che in Italia, molte sue opere risentono l’influsso di quello specchio lacustre che lo ha trattenuto a sé.
Coco ama racchiudere i suoi lavori dentro poetiche “stanze”: un richiamo all’iconografia delle pale d’altare di medievale memoria, con il legno a fare da materia di supporto e con un’aura fantastica legata alla memoria. L’opera è così una narrazione per quadri in cui ciascuna “scatola” fa a sé richiamando, nel contempo, il racconto nel suo insieme.
Anche nella mostra “Il sonno della ragione”, che vedrà Giuseppe Coco esporre alla libreria Bocca in Galleria Vittorio Emanuele II 12 a Milano, richiama lo stilema delle “stanze”. Curata da Vera Agosti, riprende nel titolo la celebre acquaforte e acquatinta Il sonno della ragione genera mostri di Francisco Goya. Ma, come nota la Agosti, se “Il foglio di Goya raffigura un uomo addormentato tra bestie terribili: l’immaginazione senza la guida della ragione intesa negativamente, per Coco si allude invece alla visione parziale della realtà propria dell’uomo, alla sua impossibilità di percepire il mondo in maniera oggettiva”.
Alla libreria Bocca Coco presenta anche libri-scultura e una serie di oggetti trovati e accumulati, privati della loro funzione originaria, di cui tuttavia custodiscono il ricordo. Info: www.libreriabocca.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.