Gli studenti della Scuola di Minoprio celebrano la Giornata Nazionale degli Alberi

Il 21 novembre sarà celebrata la Giornata Nazionale degli Alberi, da diversi anni occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo e sulla necessità di preservarne la biodiversità. In questa giornata si focalizza l’attenzione sulla fondamentale funzione degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente. Gli alberi assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, sono indispensabili nella prevenzione del dissesto idrogeologico, contrastano i cambiamenti climatici. Finalmente si riconosce il loro inestimabile valore non solo per l’ecosistema ma per la memoria storica dell’umanità, protagonisti di racconti epici e leggendari, testimoni di come sia cambiato il rapporto fra l’uomo e la natura, un rapporto che sta imparando a considerare le reciproche esigenze; non più l’uomo dei secoli passati che si muove guardingo in una natura che lo sovrasta, ma nemmeno l’uomo che sa solo costruire un mondo dominato dal cemento: equilibrio e armonia per riavvicinarci a un regno vegetale che non è solo bello perché fatto di profumi e colori, ma che è soprattutto insostituibile fonte di vita.
Venerdì 20 novembre, alle ore 11.00 (in anticipo per esigenze scolastiche) gli studenti della Scuola di Minoprio, per celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi, metteranno a dimora nel Parco della Fondazione Minoprio un bell’esemplare di Quercus robur Fastigiata proveniente dall’azienda agricola florovivaistica Antonio Radice di Mariano Comense, omaggio del Distretto Florovivaistico Alto Lombardo. L’obiettivo consiste, oltre che nell’accrescere il valore botanico di un giardino che rappresenta uno dei patrimoni arborei più ricchi della nostra regione, nel tentativo di contribuire a valorizzare l’ambiente che ci circonda e ad aumentarne la vivibilità.
Tutte le classi della Scuola saranno coinvolte in questo evento. Inoltre il 2 dicembre la Fondazione Minoprio  presenterà le proprie offerte formative al fine di favorire una scelta consapevole. Pensare al futuro della propria figlia o figlio è oggi sempre più difficile, conoscere le loro ispirazioni e vocazioni è forse più facile. La Fondazione Minoprio sceglie la via più facile perché si sa, quando si studia per passione e si lavora per attitudine a quel mestiere i ragazzi danno il meglio di sé. I Dirigenti Scolastici e i Docenti saranno disponibili per far visitare le aule, i laboratori, l’azienda agricola e il parco. Verranno illustrate le attività della Scuola e spiegati i piani di studio dei corsi.
Sarà inoltre possibile effettuare incontri individuali con le Famiglie. Lo studente alla fine della visita riceverà un omaggio preparato dagli Allievi della Scuola di Minoprio.

Articoli correlati