Golf: PGA Tour riparte, ma senza il ‘John Deere’

Coronavirus

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – Doveva essere il primo torneo a porte aperte dopo i 4 inaugurali di ripresa senza pubblico. E invece il John Deere Classic, torneo del PGA Tour di golf originariamente in programma dal 9 al 12 luglio a Silvis, nell’Illinois, è stato cancellato dal calendario 2020 a causa dell’emergenza sanitaria. "E’ stata una decisione difficile, dettata dalle continue preoccupazioni per la salute e la sicurezza di tutti gli addetti ai lavori". Queste le dichiarazioni di Clair Peterson, direttore dell’evento. Punto fermo del calendario del massimo circuito americano del green dal 1972, il torneo è stato vinto, tra gli altri, da big del calibro di Payne Stewart, Vijay Singh, Steve Stricker (capitano Usa alla Ryder Cup 2020) e Jordan Spieth. Nel 2018 l’azzurro Francesco Molinari dopo l’impresa nel Quicken Loans National sfiorò il bis chiudendo al 2/o posto il ‘John Deere’ conquistato poi da Michael Kim. Mentre nel 2019 il successo andò al sudafricano Dylan Frittelli. L’evento tornerà in programma nel 2021. Il PGA Tour ripartirà dal Texas l’11 giugno col Charles Schwab Challenge, ma dovrà fare a meno di un altro torneo, il John Deere Classic. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.