Gomme da neve, pronta l’ordinanza con le multe

Dal 15 novembre scatta l’obbligo. Cinquesanti: «Sanzioni a chi non lo rispetta»
Fino a pochi giorni fa con le splendide giornate di sole estivo, nessuno ci pensava. Ma dopo il brusco calo delle temperature che i comaschi hanno avvertito ieri mattina al loro risveglio, ricompare lo spettro della neve. C’è però chi è già al lavoro per preparare gli automobilisti e le strade provinciali alla caduta dei primi fiocchi.
Si tratta di Pietro Cinquesanti, l’assessore provinciale alla Viabilità, il quale sta mettendo a punto, anche per la stagione 2011-2012 l’ormai collaudata

ordinanza antineve.
«Penso che saremo pronti già all’inizio della prossima settimana. Stiamo ultimando i ritocchi finali. Il testo sarà pressoché identico a quello del passato. Quindi per il terzo anno consecutivo – dice lo stesso Cinquesanti – dal 15 novembre prossimo e fino al 31 marzo 2012 gli automobilisti avranno l’obbligo di montare pneumatici invernali o avere a bordo le catene da neve».
Una decisione che principalmente ha il significato di tentare di educare gli automobilisti invitandoli a non muoversi durante le nevicate se non adeguatamente equipaggiati. Negli anni scorsi, infatti, accadeva molto spesso che anche precipitazioni di lievissima entità creassero enormi disagi e ingorghi per colpa di pochi automobilisti rimasti di traverso sulle strade perché non muniti degli strumenti idonei a circolare in simili condizioni. «Come già in passato, per i trasgressori ci saranno multe che dovrebbero ammontare a 78 euro», aggiunge sempre l’assessore Cinquesanti.
La prossima settimana verrà reso noto ogni dettaglio. Non verranno ammessi strumenti alternativi come le “calze” in quanto non omologate.
Gli pneumatici invernali rimangono dunque la miglior soluzione durante la stagione fredda, arrivando a ridurre gli spazi di frenata fino al 50% rispetto a uno pneumatico estivo, mentre sull’asfalto bagnato e con temperature basse riducono gli spazi di frenata fino al 15%. E in città gli automobilisti sembrano essere stati previdenti. Alcuni gommisti hanno infatti confermato come siano già in molti ad aver provveduto a montare gomme invernali.
Aspettando troppo il rischio è di non trovare più pneumatici adatti o di vedere aumentare i prezzi, sempre secondo gli esperti. I primi interventi sono stati effettuati già a settembre. «Dieci anni fa il mercato degli pneumatici invernali era limitato ad aree montane o a zone interessate da forti nevicate. Erano prodotti che sostituivano gli pneumatici chiodati di lontana memoria – dice Fabio Bertolotti, direttore di Assogomma – Soltanto nel 2005-2006 le vendite di pneumatici invernali si attestavano su un milione di pezzi. Negli ultimi due anni, e in particolare la scorsa stagione, il mercato ha registrato incrementi del tutto significativi fino a raggiungere quota 6,5 milioni di pezzi». Le previsioni per il 2011-2012 sono «ancora di forte crescita con quantitativi che potrebbero raggiungere addirittura i 10 milioni di pezzi», continua sempre Bertolotti.
«Ovviamente chi arriverà da fuori provincia dovrà essere informato sull’ordinanza in vigore – aggiunge l’assessore Cinquesanti – Non verrà tollerata alcuna ignoranza della norma. Si tratta di una disposizione voluta per responsabilizzare gli automobilisti. Non li si vuole punire».
Intanto nei giorni scorsi si è svolta la conferenza stampa «Inverno in sicurezza 2011-2012» alla presenza oltre che di Assogomma anche del direttore del servizio Polizia stradale del ministero dell’Interno, Roberto Sgalla.
«Il corretto equipaggiamento del veicolo è il primo passo per un viaggio sicuro. È dal 2003 che in collaborazione con Assogomma promuoviamo campagne di sicurezza per controllare lo stato degli pneumatici. Il nostro impegno – ha detto Roberto Sgalla – si fa più intenso con l’approssimarsi della stagione invernale quando con pioggia o neve il manto stradale può farsi scivoloso e il ruolo degli pneumatici diventa ancora più importante».
Infine le pattuglie della Polizia stradale saranno impegnate in una capillare attività di verifica del rispetto delle ordinanze vigenti per garantire una mobilità sicura in un periodo nel quale, proprio a causa delle condizioni meteorologiche avverse, la circolazione stradale potrebbe farsi più complessa e difficoltosa.

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
Un gommista monta una gomma invernale su un’auto. I pneumatici di neve saranno obbligatori dal 15 novembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.