Grande musica protagonista sul lungolago di Ascona

lungolago di Ascona

Il programma alternativo delle Settimane Musicali di Ascona è pronto.
Tre giorni di grande musica, dal 18 al 20 settembre, alla chiesa del Papio di Ascona, con la partecipazione di stelle di prima grandezza della musica che hanno raccolto l’invito del collega ed amico Francesco Piemontesi. Una serie di sei concerti unici e probabilmente irripetibili per una reunion che vedrà suonare assieme a Piemontesi artisti del calibro di Leonidas Kavakos, Daniel-Müller Schott, Jörg Widmann, Nils Mönkemeyer e Ton Koopman. Fra gli eventi speciali: due recital open-air sul lungolago di Ascona, il 29 e 30 agosto, con Jean-Philippe Collard.
Gli organizzatori annunciano posti limitati e misure rigorose per garantire la sicurezza di pubblico ed artisti. Prende la forma di un evento eccezionale, concentrato sull’arco di un lungo week-end dal 18 al 20 settembre, la versione covid-compatibile delle Settimane Musicali. Posticipata al 2021 l’edizione anniversario del 75°, l’evento vedrà la partecipazione di stelle di prima grandezza della musica classica mondiale e presenterà un programma cameristico decisamente originale.

Del cartellone inizialmente previsto per il 75° anniversario delle Settimane musicali sono confermati due eventi speciali. Il week-end di settembre sarà infatti preceduto sabato 29 e domenica 30 agosto da un doppio incontro, altrettanto suggestivo e particolare, con il pianista Jean-Philippe Collard, che eseguirà, all’aperto e proprio in riva a quel lago Maggiore tanto amato dal compositore, le Barcarolles di Gabriel Fauré, una delle più celebrate opere del compositore francese. I due recital del noto artista francese si terranno sul lungolago di Ascona, saranno del tutto gratuiti grazie al sostegno del Municipio del Borgo.

A cura degli Amici delle settimane Musicali di Ascona e con la collaborazione del Gruppo Genitori Locarnese sarà inoltre riproposto, a grande richiesta, sabato 12 settembre al Teatro di Locarno, anche il concerto interattivo per i bambini affidato quest’anno all’ensemble “MusicalinsiEme” del Conservatorio della Svizzera italiana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.