Grandi e Andriuoli, la festa dei bomber d’esportazione
Sport

Grandi e Andriuoli, la festa dei bomber d’esportazione

Non solo Como. O meglio, non solo Football Club Como, vista la denominazione della società voluta dalla nuova proprietaria, Akosua Puni Essien.
In giro per il mondo vi sono anche calciatori di casa nostra che stanno cercando di mettersi in luce in realtà lontane dalla rive del Lario.
Una realtà nuova, ma che in anni recenti, per tanti motivi, ha preso sempre più piede. Vale per i grandi nomi, ma vale anche per chi è magari è meno noto ma cerca comunque di affermarsi per poi ritrovare un ingaggio in un campionato importante, non necessariamente nel nostro Paese.

Daniele Grandi

Da Mariano ai canguri
Daniele Grandi, classe 1993, è nato a Clusone, in provincia di Bergamo, ma vive a Mariano Comense. Cresciuto nel vivaio dell’Atalanta, nel 2013 è passato senza troppa fortuna al club lariano.
Poi una serie di esperienze, prevalentemente in formazioni lombarde (tra queste Monza, Legnano, Monza e Caratese) prima di prendere una decisione drastica: andare a giocare in Australia.

Un “selfie” di Daniele Grandi

Lo scorso fine settimana il suo esordio con il botto con la maglia degli Adelaide Blue Eagles: per lui una rete nella sfida pareggiata 2-2 con il West Adelaide.
La sua formazione attualmente occupa l’ottavo posto nella classifica di Premier League (che equivale alla nostra serie B), fuori sia dai playoff, che dai playout. A Grandi sono stati chiesti i gol decisivi per risalire la china.
E la sua prima risposta è stata positiva. «Mancano tre partite alla fine dell’andata, poi inizia il ritorno – spiega Daniele dall’Australia – La società punta ai playoff e stava cercando un attaccante. Sono stato contattato attraverso il mio procuratore. Non è stato semplice valutare l’ipotesi di venire fin qui, ma alla fine ho pensato che fosse una ghiotta opportunità».
Una curiosità. Al Monza tra i compagni di squadra Grandi aveva Matteo Pessina, attualmente protagonista con il Como.
Sulle sue esperienze in Italia, Daniele dice: «Purtroppo non sono stato tanto fortunato con le scelte, ritrovandomi più volte in situazioni problematiche. Ma non è un problema: sono convinto che con il lavoro e la passione i risultati prima o poi arrivano. Quella che mi si è presentata può essere un occasione anche per aprirmi nuove porte».

Lorenzo Andriuoli

In trionfo con i Lions
E mentre Daniele Grandi segnava la sua prima rete in Australia, un altro attaccante originario di Como lo scorso fine settimana ha potuto festeggiare.
Alla sua prima esperienza da calciatore professionista, Lorenzo Andriuoli – giovane bomber che risiede in centro città – ha conquistato la promozione con la sua squadra.
I Naxxar Lions, la formazione maltese in cui gioca Lorenzo (nato il 17 giugno del 1997), nell’ultimo turno hanno conquistato la promozione nella serie A maltese imponendosi per 2-1 contro il Sirens.
Una gara in cui Lorenzo, reduce da un infortunio, è entrato negli ultimi minuti, quando c’era da difendere la vittoria.
Una bella soddisfazione per un atleta che in Italia ha vissuto stagioni travagliate, non tanto per problemi suoi, quanto perché per ragioni di mercato si è trovato al centro di trattative che spesso non hanno favorito la sua valorizzazione.
«Qui mi trovo bene – spiega Andriuoli – sotto ogni profilo. E mi stanno già chiedendo di rimanere per la prossima stagione».
Una bella iniezione di fiducia per l’attaccante che ha giocato nei settori giovanili di Inter, Verona e Genoa. Per lui l’offerta dei Naxxar è sicuramente gratificante. Anche se, inutile negarlo, dopo questo rilancio, che sta andando positivamente, il suo desiderio sarebbe quello di ritrovarsi il prossimo anno in un torneo più competitivo, in Italia o in Europa.
Massimo Moscardi

25 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto