Grandi eventi, auto in centro con il contagocce. In consiglio voto all’unanimità contro il caos

Traffico nel giorno della Immacolata Concezione

Via libera al contagocce per le auto in ingresso in convalle. L’idea di studiare soluzioni per evitare i maxi ingorghi del centro, in occasione di eventi come la Città dei Balocchi o anche in date sensibili quali i “ponti” di Pasqua e in occasione di altre festività, è stata oggetto di una mozione targata Svolta Civica che è stata votata all’unanimità nell’ultima seduta di consiglio comunale.
«In occasione delle feste di Natale e dell’inaugurazione della manifestazione Città dei Balocchi, nel corso dei fine settimana si è riproposto il tema del blocco delle vie di ingresso nella convalle e del girone attorno alle mura – si legge nella mozione a firma Vittorio Nessi, Maurizio Traglio e Barbara Minghetti – Diversamente dall’anno scorso la giunta ha adottato alcune misure per gestire il flusso del traffico quali la messa a disposizione degli utenti di un servizio navetta nel tratto autosilo Valmulini – Porta Torre. Il tutto con scarsa efficacia. Una situazione del genere non giova a nessuno: non agli automobilisti, non ai commercianti, non all’ambiente».
Da qui le 2 proposte che si concentrano sulla direttrice Sud-Nord per cercare appunto di ottenere due risultati. La prima soluzione proposta è «contingentare l’ingresso in città delle vetture, al fine di evitare la congestione delle auto bloccate nella convalle». In tal senso, sarà necessario valutare, in caso di blocco totale del traffico nella convalle, «soluzioni idonee a gestire la sosta dei veicoli». Inoltre, e questo è il secondo punto, «rendere conveniente l’entrata in città attraverso mezzi pubblici o navette, dopo aver lasciato la vettura nei parcheggi di prossimità (Valmulini, Grandate, Tavernola)».
Due indicazioni – recepite all’unanimità dai presenti in consiglio comunale – che avranno bisogno di approfondimenti. Nel primo caso servirà «un’analisi del turn over dei parcheggi e della fluidità del traffico in centro per stabilire il numero di vetture che ogni ora potranno entrare nella città, trovando la possibilità di una comoda soluzione di sosta e senza bloccare la circolazione. Al tempo stesso, la Polizia locale e un’importante rete segnaletica dovrebbero incanalare gli automobilisti verso i parcheggi di prossimità, nei quali vi sia disponibilità di posti». Sulla base di queste premesse, «l’alternativa che si porrebbe di fronte agli utenti della strada sarebbe attendere pazientemente (e a motore spento) il turno per entrare in città, oppure utilizzare le frequenti corse verso il centro (navette, bus, treno, battello) con evidenti benefici di tempo e risparmio dello stress», recita la mozione.
Inoltre, bisognerà prevedere anche l’istituzione temporanea «di corsie preferenziali destinate a navette, mezzi pubblici e residenti del centro città, su cui potrebbero transitare anche i veicoli privati diretti agli autosili di prossimità». Il traffico di transito sulla direttrice Sud – Nord dovrebbe invece essere dirottato sull’asse autostradale che bypassa la città sino a Tavernola. «Una simile iniziativa non potrà prescindere da una massiccia campagna informativa e da un coordinamento generale con i Comuni di cintura», è la conclusione della mozione.
Ragionamento condiviso da tutti. «È un argomento da tenere sempre sotto controllo e su cui riflettere in maniera unitaria. Ogni contributo in tal senso non può prescindere dall’appoggio di tutti e quindi ecco il voto favorevole», spiega il capogruppo di Forza Italia Enrico Cenetiempo.
Apprezzamento per la mozione pure dal Pd. «Si tratta di un tema che va sicuramente approfondito e studiato. In considerazione anche delle situazioni di reale caos che si sono generate durante le ultime festività natalizie – dice il capogruppo Pd Stefano Fanetti – Bisogna preservare, ad esempio, i residenti che non possono rimanere prigionieri del traffico. Giusto dunque discutere e prevedere possibili soluzioni per un tema così delicato».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.