Green Bond: Bankitalia,mercato ora piccolo ma forte crescita

Ammontare totale a settembre 2020 pari a 996 mld dlr

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – Il mercato dei green bond "è ancora di piccole dimensioni", l’ammontare totale in circolazione "a settembre 2020 ammonta a 996 miliardi di dollari, che rappresenta solo lo 0,4% del mercato obbligazionario internazionale, ma è in rapida crescita". Lo scrive Bankitalia in uno studio sulle prospettive di questo titolo che si differenzia da un bond normale in quanto "c’è l’impegno esplicito dell’emittente ad utilizzare esclusivamente i fondi raccolti per finanziare o rifinanziare progetti green". Si prevede che il mercato crescerà ulteriormente nei prossimi anni, grazie alla diffusione di strategie di investimento "ambientali", "sostenibili" e "socialmente responsabili", sottolinea lo studio. La prima emissione di un green bond risale al 2007 quando la Banca europea per gli investimenti (BEI) lanciò il suo primo ‘Climate Awareness Bond’. Alla fine del 2020 il "mercato sovrano dei green bond ammontava a quasi 73 miliardi di euro", emessi da quattordici Stati. "I green bond sovrani globali rappresentano solo l’1,5% del debito in essere emesso da emittenti sovrani verdi, ma la quota sta crescendo rapidamente". Con emissioni per 61 miliardi di euro, la zona euro rappresenta l’83% del mercato (90% se si includono emissioni europee non Eurozona). La maggior parte delle emissioni (94%) è de-nominata in euro mentre una minoranza (5%) è denominata in dollari. La Polonia e la Francia hanno aperto la strada a questo mercato tra il 2016 e l’inizio del 2017, spiega lo studio. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.