Green pass, i dubbi dei ristoratori su come organizzarsi

Green pass Como, certificazione vaccinazione Covid 19

Nei ristoranti la certificazione verde viene richiesta sia ai clienti sia ai lavoratori. Una nuova incombenza per una delle categorie maggiormente penalizzate a livello economico dallo scoppio della pandemia.

«Aspettiamo di leggere bene il decreto – spiega Massimiliano Tansini, imprenditore, docente del Cfp e presidente dell’Associazione provincia Cuochi – Alcuni aspetti tecnici vanno chiariti bene. Personalmente, penso che tutte le regole che erano state imposte ai ristoranti per la riapertura, fossero già sufficienti. Non si è avuta notizia di contagi avvenuti nei ristoranti del territorio. I locali del Lago di Como e della provincia si sono adeguati alle regole. Posso capire forse per strutture molto grandi, per ricevimenti con molti invitati, feste con possibili ammassamenti. In ogni caso ci adegueremo anche a questo. Faremo di tutto affinché il green pass non incida sulla ripresa delle attività che è in corso, anche a livello emotivo», conclude.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.