Grillo, analfabeta politico è il peggio

Usa parole per poeta tedesco per criticare il qualunquismo

(ANSA) – ROMA, 7 GEN – "Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’interessa degli avvenimenti politici". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog dove prende a prestito le parole di Berthold Brecht per criticare il qualunquismo: "L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.