Guardia costiera libica riporta indietro 128 migranti

Oltre 8000 dall'inizio dell'anno

(ANSA) – TUNISI, 20 SET – ”Stanotte 128 migranti, tra cui donne e bambini sono stati riportati in Libia dalla Guardia costiera”. E’ quanto scrive la portavoce di Iom-Un Migration Safa Msehli su Twitter sottolineando come ”oltre 8000 persone che hanno tentato di lasciare il Paese quest’anno, sono state riportate indietro e sottoposte a detenzione arbitraria”. Sotto l’ordine del vicepresidente dell’Autorità libica per la lotta alla migrazione clandestina, Mohamed Al-Khoja, i 128 sono stati accolti presso il centro Tarik El-Sekka di Tripoli, secondo una nota su Facebook della stessa Autorità, secondo la quale ”i migranti sono di diverse nazionalità arabe, africane e asiatiche”. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.