Cronaca

Guerra (Pd), due proposte per dare fiato ai Comuni

alt Presentati alla Camera una mozione e un progetto di legge

Adottare tutte le misure urgenti possibili per liberare i Comuni dalle tenaglie del patto di stabilità e sbloccare complessivamente 9 miliardi per investimenti e opere pubbliche. È questo uno degli obiettivi principali della mozione e del progetto di legge presentati ieri dal deputato lariano del Pd, Mauro Guerra, assieme ad altri colleghi.
Con i provvedimenti, inoltre, si punta a escludere dall’ambito di azione del patto di stabilità i Comuni con meno di 5mila abitanti, moltissimi anche in provincia di Como.
«Si tratta di una mozione e di un progetto di legge che chiedono al governo di adottare le misure che riteniamo urgenti

e fondamentali per l’economia italiana – commenta Guerra – Il governo può e dovrà emanare al più presto un decreto legge che consenta innanzitutto l’immediato sblocco dei pagamenti alle imprese da parte dei Comuni che hanno già in cassa tali disponibilità. Inoltre – prosegue il parlamentare comasco – occorre che vengano svincolate le spese per gli investimenti dalla disciplina del patto di stabilità, e che le amministrazioni comunali con popolazione inferiore ai 5mila abitanti vengano esentate dall’applicazione del patto stesso, disposizione che riguarderebbe ben 130 Comuni su 160 della provincia di Como».
«La recessione economica in atto – conclude Mauro Guerra – sta determinando sofferenze drammatiche e un impatto devastante sulla situazione economica e sociale in tutta Italia. Se non vengono trovate soluzioni in tempi brevi, il rischio è il collasso».
In sintesi, i Comuni italiani presentano un avanzo di bilancio strutturale di 4 miliardi e 500 milioni di euro, e hanno subìto, in soli 3 anni, la riduzione delle assegnazioni statali di 6 miliardi e 450 milioni.
«L’effetto combinato delle misure da noi proposte – aggiunge Guerra – provocherebbe effetti positivi ed evidenti sull’economia reale, consentendo di pagare le imprese che hanno eseguito lavori a favore di tutti i Comuni che hanno disponibilità di cassa».
«Occorre intervenire immediatamente per ridare fiato e liquidità agli operatori economici e possibilità di investimento per le amministrazioni comunali – conclude il deputato del Pd – La situazione, infatti, è ormai giunta a un livello di insostenibilità tale che peggiorerà se non verranno trovate soluzioni rapide. Presentando questi due atti segnaliamo la gravità della situazione, indichiamo risposte possibili e diciamo al governo che non si può attendere oltre».

Nella foto:
Il deputato del Pd Mauro Guerra, ex sindaco e attuale vicesindaco del Comune di Tremezzo
21 marzo 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto