Guggiari, Schön e la Ferrari Dino 208 al traguardo della Pechino-Parigi

Pechino-Parigi, Guggiari e Schon all'arrivo

È terminata l’avventura del comasco Enrico Guggiari, di Giorgio Schön e della Ferrari Dino 208 Gt4 al raid automobilistico Pechino-Parigi. L’equipaggio tricolore ha raggiunto il traguardo nella capitale francese, raggiungendo l’obiettivo che si era posto all’inizio. Certo, Schön e Guggiari non avevano nascosto di cullare ambizioni di classifica, ma la loro avventura è partita male, con il comasco che dopo due giorni è stato costretto ad uno stop per una colica renale: Ferrari ferma per due giorni e pesante penalizzazione in graduatoria. Una sanzione che di fatto ha bloccato ogni velleità di puntare ai quartieri alti.
Non sono poi mancati problemi fisici anche per Schön e un guaio tecnico in Polonia (nel serbatoio diesel e non benzina) ma l’agognato traguardo di Parigi è stato raggiunto. Alla fine la dedica di Guggiari è stata per il suo compagno d’avventura. «A Schön, che ha visto infrangersi il suo sogno di vincere la Pechino-Parigi contro la mia inaspettata colica renale, la stima per aver saputo reagire sportivamente alla mala sorte».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.