Guide turistiche: allarme sull’abusivismo. Pronte locandine per contrastare il fenomeno

Una delle locandine di sensibilizzazione © |Una delle locandine di sensibilizzazione

Allarme e protesta delle guide turistiche aderenti a Confcommercio Como per il fenomeno dell’abusivismo, che definiscono “dilagante”. Rita Annunziata, presidente di Mondo Turistico – una delle Associazioni di guide e accompagnatori aderenti a Confcommercio Como – denuncia che il fenomeno “nei mesi di alta stagione è cresciuta del 50%”.  I visitatori sarebbero ingannati da espressioni accattivanti come, ad esempio, “free tours” o “greeters” che intercettano l’attenzione e la buona fede dei turisti. Il servizio, spiega Annunziata, “è generalmente di bassa qualità, non all’altezza delle aspettative e con forme di pubblicità fastidiose e ingannevoli”. Per contrastare il fenomeno le guide associate a Confcommercio Como hanno presentato nel corso di una conferenza stampa tenuta questa mattina locandine multilingue da esporre all’esterno dei principali monumenti, degli Infopoint turistici e da distribuire alle strutture ricettive al fine di sensibilizzare il turista a controllare che la propria guida e accompagnatore abbia regolare patentino come da immagine riportata sulla locandina. L’Associazione Imago, C-lake Today e l’Associazione Guide ed Accompagnatori di Como e Provincia hanno condiviso insieme a Mondo Turistico il progetto che verrà quindi portato avanti in sinergia da tutte le guide e accompagnatori in regola della provincia lariana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.