Haiti, opposizione designa un presidente alternativo a Moise

Repubblica Dominicana invia truppe alla frontiera

(ANSA) – SANTO DOMINGO, 08 FEB – Mentre Jovenel Moise non intende abbandonare il potere ritenendo unilateralmente prorogato il suo mandato al 2022, l’opposizione haitiana ha annunciato di aver deciso di nominare il giudice Joseph Mécène Jean Louis come "presidente provvisorio della transizione. In una giornata caotica e di forti tensioni, ieri il ministro della giustizia haitiano Rockefeller Vincent ha reso noto che le forze di sicurezza avevano sventato un tentativo di colpo di stato ed arrestato 23 persone, fra cui un giudice della Corte di cassazione e un responsabile della polizia nazionale. Quale giudice più anziano della Cassazione, Joseph Mécène Jean Louis, 72 anni, ha dichiarato di aver accettato "l’incarico offertogli dall’opposizione e dalla società civile per servire il Paese". Reagendo all’annuncio, il ministro Vincent ha definito che si tratta di "un atto che mira a perturbare l’ordine pubblico" e che non ha rilevanza ai fini costituzionali. Intanto il ministro della Difesa della Repubblica Dominicana, generale Carlos Luciano Díaz Morfa, ha reso noto di aver disposto un aumento del contingente militare dispiegato alla frontiera con Haiti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.