Halloween, la fine delle trasmissioni nel 2007. Rimangono scudetti, Olimpiadi e il calendario-cult

alt

Il precedente. La squadra che non c’è più

(m.mos.) I motivi economici sono alla base della chiusura della formazione femminile dell’Hockey Halloween Como, avvenuta nel 2007 nell’indifferenza generale. Eppure la squadra, nella sua storia, si era tolta molte soddisfazioni, compresa la vittoria dello scudetto quando il torneo tricolore riservato alle donne era agli albori in Italia, negli anni ’80, quando il campionato era ancora Uisp.
Per lungo tempo il

team rosa-azzurro è stato protagonista ad alti livelli e non è un caso che, dopo la chiusura, alcune sue ex giocatrici si siano distinte ad alti livelli nel nostro Paese e in Svizzera con altre formazioni.
Per esempio nel Chiasso giocano ancora, con la formazione delle Leonesse, Federica Cometti, Denise Gosetto, Antonella Serra, Francesca Colombo e Erika Nicola. C’è poi, sempre nella formazione ticinese, Alice Beretta, recentemente salita agli onori delle cronache per un exploit importante.
La giocatrice, originaria di Giussano, è infatti entrata nel Guinness dei Primati per aver segnato la rete più veloce nella storia dell’hockey, sia maschile che femminile. Ha infatti realizzato, dopo soltanto un secondo, un gol nella gara contro il Bassersdorf, valida per la Lega nazionale B Svizzera. Prima della rete di Beretta, il record di gol più veloce era del giocatore danese Per Olsen, autore di una realizzazione dopo 2 secondi in una gara in Danimarca nel ’90. In Nhl il record (4 secondi) appartiene a due giocatori, Denis Savard e Claude Prevost.
Non va dimenticato che lo stesso Halloween mandò alle Olimpiadi di Torino 2006, con la maglia dell’Italia, due sue giocatrici: Michela Angeloni (che adesso milita nel Bolzano) e Rebecca Fiorese (ora a Feltre). Una soddisfazione non da poco anche se l’Italia, che era stata ammessa in quanto Paese organizzatore, rimediò una lunga serie di sconfitte. Ma per le due atlete è stata comunque una esperienza indimenticabile.
La formazione lariana ha anche disputato delle competizioni europee, oltre al campionato italiano, prima di cessare l’attività, nel 2007.
Oltre al ricordo dei risultati, rimane anche quello di una formazione con le giocatrici più avvenenti: non è un caso che il calendario 2005 fatto dalla squadra per autofinanziarsi sia stato molto apprezzato e sia diventato un “cult” sia per i tifosi di hockey, sia per chi apprezza la bellezza femminile.

Nella foto:
Apprezzate sul ghiaccio e fuori
Sotto, una delle ultime formazioni dell’Hockey Halloween, squadra comasca di vertice che ha cessato l’attività nel 2007. A destra, una delle immagini del calendario 2005 delle atlete

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.