Hansi Muller dalla Germania incoraggia Fabio Gallo e il suo Como
Sport

Hansi Muller dalla Germania incoraggia Fabio Gallo e il suo Como

La foto con dedica che Hansi Muller ha voluto mandare, tramite il “Corriere di Como”, a mister Fabio Gallo

Hansi Muller dialoga a distanza con Fabio Gallo, mister del Como e gli manda, dalla Germania, appoggio e incoraggiamento per la seconda parte di stagione.
Una corrispondenza che merita una spiegazione. Sabato scorso, durante la conferenza stampa di presentazione di Como-Giana, Gallo ha iniziato a parlare della presenza di ghiaccio in campo e a quel punto è saltato fuori il ricordo della storica vittoria del Como a San Siro con il Milan del 1985.
I lariani vinsero per 2-0 su un campo gelato, con il supporto di scarpette con le ventose fatte giungere appositamente in Italia da Hansi Muller e dal suo sponsor tecnico.
Al ricordo di questo aneddoto Fabio Gallo ha spiegato: «Hansi Muller era il mio giocatore preferito, quando era all’Inter. Quando ero raccattapalle in occasione delle gare interne a San Siro (il mister è cresciuto come giocatore nel vivaio nerazzurro n.d.r.) facevo di tutto per ridare il pallone a lui. Ricordo la sua eleganza e personalità in campo e fuori».
Proprio Hansi Muller da anni ha un filo diretto con il “Corriere di Como”. Nel 2014, quando la sua Germania ha vinto i Mondiali in Brasile, ad esempio, scrisse un pezzo di commento proprio per il nostro giornale.
Dopo aver giocato nell’Inter per due stagioni, Muller venne al Como nel 1984 ed è rimasto molto legato alla nostra realtà. A lui abbiamo fatto giungere le parole di Fabio Gallo. E dalla Germania è arrivata una pronta risposta, accompagnata da una foto con dedica personalizzata per il tecnico azzurro.
«Caro Fabio – ha scritto Hansi Muller – ho saputo delle tue parole a me dedicate in conferenza stampa. Grazie dei complimenti che mi hai riservato per il comportamento dentro e fuori del campo: mi hanno fatto molto piacere».
«Sono sempre contento di aver vissuto tre anni in Italia: un’esperienza che mi ha dato tantissimo e ne traggo benefici ancora oggi. A Como ci siamo salvati in seria A nell’ultima partita, il 19 maggio 1985 contro il Milan (0-0). All’andata (0-2 per noi) abbiamo conquistato punti molto importanti sul campo ghiacciato di San Siro, il 13 gennaio: le scarpe da neve dell’Adidas che avevo procurato dalla Germania per tutta la squadra avevano fatto la differenza».
Poi un ricordo simpatico, come è nel carattere di Muller: «Sullo stesso livello della salvezza, metto l’ottenimento della patente motonautica, in italiano». Infine i saluti a Gallo e alla squadra: «Auguroni a te e tutta la società. Vi seguirò nel ritorno, dove spero facciate tanti punti. Un abbraccio, il tuo Hansi».
Massimo Moscardi

27 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto