Cronaca

Hashish e droghe sintetiche, altri tre giovani denunciati

alt

Il fenomeno. Aumentano i controlli delle forze dell’ordine contro lo spaccio tra i giovanissimi. Trovate anche dosi del potente “shaboo”
Nei guai un 18enne diretto in discoteca. Il doppio blitz ai Portici Plinio e a Como Borghi

Hashish, ma anche una potentissima droga sintetica segnalata tra gli stupefacenti più pericolosi. Tre sequestri e altrettante denunce in un solo giorno a Como.
In tutti i casi, nel mirino degli agenti della Questura sono finiti ragazzi giovanissimi, due 18enni e un minorenne, 16 anni appena, trovati in possesso di sostanze proibite. I tre episodi, tutti concentrati nella giornata di venerdì scorso, rilanciano ulteriormente l’allarme sia sul fronte del consumo di droga sia su quello dello

spaccio tra i giovanissimi. Una preoccupazione alla quale si aggiunge l’allarme per il sequestro, in uno dei tre casi, di “shaboo”, una metanfetamina catalogata tra le droghe che provocano effetti devastanti sull’organismo, oltre che dipendenza.
Il giovane fermato con questo tipo di sostanza è un 18enne residente a Capiago Intimiano.
Venerdì sera, il ragazzo è stato sottoposto a un controllo dagli agenti della Questura di Como. Il 18enne, secondo quanto è stato possibile ricostruire, era da poco uscito da casa per trascorrere la nottata in discoteca. I poliziotti hanno individuato e sequestrato dosi di shaboo, un nome asiatico utilizzato per indicare una droga sintetica in cristalli che, a fronte di un iniziale effetto eccitante, provoca seri danni all’organismo.
Gli altri due sequestri riguardano invece dosi di hashish. Il primo intervento degli agenti della Questura è stato ai Portici Plinio nel pomeriggio di venerdì. Il ragazzo trovato in possesso di stupefacenti era un 18enne comasco.
È un minorenne, 16 anni appena, l’ultimo dei tre giovanissimi trovato in possesso di droga.
Il ragazzino è stato fermato alle 8.30 di venerdì mattina a Como Borghi mentre era diretto a scuola. In tutti i casi, dopo i controlli degli agenti della Questura e il sequestro della droga è scattata la denuncia a piede libero per detenzione di sostanze stupefacenti.
Nelle ultime settimane, le denunce di giovanissimi spacciatori – e consumatori – hanno fatto registrare una forte impennata. L’ultimo episodio in ordine di tempo risale a mercoledì scorso, quando nel parco pubblico di via Anzani i poliziotti hanno fermato un 18enne che, alla vista degli agenti, ha nascosto dosi di marijuana già preconfezionate nelle mutande. Una perquisizione a casa del giovanissimo ha portato al sequestro di ulteriori quantità di hashish. Attorno al baby-spacciatore, gli agenti hanno identificato e segnalato come assuntori adolescenti dai 15 ai 17 anni. Il 18enne, processato con rito direttissimo, ha patteggiato 8 mesi. Alla fine del mese di ottobre si erano registrati altri due episodi. Uno studente 17enne dell’istituto Pessina di Como era stato arrestato a scuola perché trovato in possesso di dosi di marijuana già confezionate per la vendita con annesso bilancino di precisione. Dall’aula di lezione era stato trasferito al carcere minorile Beccaria di Milano. Nella sua abitazione, dove vive con la famiglia, gli agenti della Questura di Como avevano 164 grammi di droga.
Nei giorni successivi, i poliziotti avevano fermato un altro baby-spacciatore, un 16enne di Fino, che vendeva droga in piazza Martinelli, a Como.

Anna Campaniello

Nella foto:
Gli agenti della Questura di Como hanno effettuato tre distinti blitz nel giro di poche ore e denunciato altrettanti baby-spacciatori
24 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto