L’avvocato picchiato e derubato: «Ho subito pensato che potessero uccidermi»

L'avvocato Franco Fabiani

Carabinieri della compagnia di Como al lavoro per risalire ai responsabili della violenta rapina in villa avvenuta sabato sera a Gironico, frazione del Comune di Colverde.
I banditi, almeno due, ma non è escluso che si trattasse di una banda e quindi ci fossero altri complici, hanno legato, picchiato, minacciato con una pistola e rapinato di soldi e orologi di pregio Franco Fabiani, 71enne, noto avvocato comasco con studio in via Albertolli.
I malviventi hanno agito con il volto coperto e i guanti e hanno immobilizzato la loro vittima con fascette da elettricista. Un blitz fulmineo e particolarmente violento ai danni del professionista inerme.
Gli accertamenti dovranno innanzitutto chiarire come e da che punto i malviventi siano riusciti a entrare nella residenza del legale, che era a bordo della piscina della villa quando è stato aggredito. In casa con la vittima c’era anche un’amica, che è stata immobilizzata, ma fortunatamente non ha subìto alcuna violenza. Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza della villa di Fabiani e anche quelle pubbliche e private della zona, alla ricerca di elementi utili a individuare i rapinatori.
«Sono convinto che si tratti di professionisti – aveva detto subito la vittima – che sapevano esattamente come muoversi e cosa cercare in casa. Spero possano essere individuati e fermati perché ho vissuto davvero momenti di terrore. Ho pensato che potessero uccidermi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.