Honduras: narcotraffico, respinte accuse Usa a presidente

'False al 100%

(ANSA) – TEGUCIGALPA, 10 GEN – Il governo dell’Honduras ha categoricamente respinto le accuse provenienti dagli Stati Uniti di una presunta collusione fra il presidente Juan Orlando Hernández e il narcotrafficante honduregno Geovanny Daniel Fuentes Ramírez. Via Twitter la presidenza del Paese, riferendosi alle accuse della magistratura statunitense secondo cui Hernández avrebbe ricevuto denaro da Fuentes Ramírez e avrebbe dato protezione a narcotrafficanti, sostiene che tutto questo "è falso al 100% e sembra essere basato su menzogne di criminali confessi che cercano vendetta". Questa e altre asserzioni opportunistiche, si dice poi, "scompaiono di fronte al fatto che durante l’amministrazione Hernández il traffico di coca attraverso l’Honduras è diminuito dall’87 al 4%, fra il 2013 e il 2019, un fatto riconosciuto dalle pubblicazioni del Dipartimento di Stato di quegli anni". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.