Hong Kong: attivista Jimmy Lai resta in carcere

Rifiutata la richiesta della libertà su cauzione per il 73enne

(ANSA) – ROMA, 09 FEB – Il magnate dei media e attivista Jimmy Lai resterà in carcere ad Hong Kong in attesa del processo che inizierà ad aprile. La Corte suprema dell’ex colonia britannica ha infatti respinto la richiesta di concedergli la libertà su cauzione. Lai, 73 anni, è uno dei tanti attivisti arrestati in base alla nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina lo scorso giugno. Il proprietario del tabloid pro-democrazia Apple Daily è accusato, in particolare, di "collusione con forze straniere", uno dei crimini previsti dalla nuova legge, per aver chiesto sanzioni contro Hong Kong e Pechino. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.