I “7grani” di nuovo in Cina, la via della seta è anche musicale

band lariana 7grani

Nel 2015 dopo aver letto il libro “The Rape of Nanjing” i lariani 7grani scrivono il brano “Ragazza di Nanchino” e sono intervistati da radio Pechino. Il brano in italiano piace molto a Performing Art Group Nanjing che li invita a Nanchino a girare un documentario, un videoclip ed ad aprire lo Youth Festival trasmesso dalla tv cinese e organizzato dall’Unesco. I comaschi nell’aprile 2017 cantano in cinese il brano Mo li hua (la canzone più popolare in Cina e che fa parte di un finale della Turandot)  su richiesta del Performing Art di Nanchino per la promozione dell’anno pucciniano e girano il video a Milano in Piazza della Scala, videoclip che viene diffuso su vari siti cinesi. Hanno partecipato allo Chinese Art Festival di Milano e a febbraio 2018 sono stati invitati a cantare per i festeggiamenti del Capodanno Cinese al Teatro Dal Verme di Milano (unica band italiana). Il 4 novembre 2018 i 7grani hanno partecipato ai Magazzini Generali di Milano al I° Mandorla Music Festival con artisti cinesi e sono stati premiati ai China Awards dalla Fondazione Italia Cina a Milano Il vicesindaco di Nanchino Hu Wanjin durante un viaggio ufficiale in Italia è venuto a Como a salutarli. Ora si apprestano a tornare in Cina dal 27 aprile al 5 maggio a Jiangshan, città-contea della Cina, situata nella provincia dello Zhejiang.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.