I canottieri lariani firmano il “Muro del ringraziamento”

Alla sede del Coni di Milano
Anche i campioni comaschi del remo hanno firmato i loro mattoni, aderendo così al progetto “Muro del ringraziamento”. L’iniziativa è del Coni Lombardia che, nella sua sede di Milano, farà erigere, appunto, un muro. E ogni mattone porterà la firma di una atleta che ha contribuito a tenere alti come singolo o come componente di una squadra i colori della Lombardia.
E, nel momento in cui sono stati chiamati i protagonisti del canottaggio, non potevano mancare i portacolori lariani di questa specialità, che sul nostro lago ha solide radici. Ieri è toccato a tre atleti che hanno conquistato il pass per i Giochi di Londra, a Sara Bertolasi, Claudia Wurzel (Canottieri Lario) e a Daniele Danesin (lezzenese della Forestale) e a loro tre colleghi che stanno cercando di ottenere la qualificazione per i Giochi, Elisabetta e Franco Sancassani e Daniele Gilardoni. Al loro fianco c’erano anche altri atleti di rugby e arti marziali.
«Il nostro muro si arricchisce sempre di più grazie alle firme dei tanti atleti che tengono alto il blasone dello sport lombardo in Italia e nel mondo – ha affermato il presidente del Comitato regionale del Coni Lombardia, Pier Luigi Marzorati – Tra loro ci sono campioni olimpici, mondiali, europei, italiani e giovani che hanno appena iniziato il loro cammino sognando traguardi importanti. Riceverli nella nostra sede è una soddisfazione particolare, così come sapere che tutti lasceranno con la firma sul mattone un segno tangibile del loro passaggio nella casa di tutti gli sport».

Nella foto:
Il presidente del Coni lombardo Marzorati con Sara Bertolasi, Claudia Wurzel e Daniele Gilardoni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.